News

I Progetti e-Twinning realizzati dalle docenti Antonella Mangia e Sonia Pascali hanno ottenuto il Certificato di qualità nazionale, un riconoscimento che attesta il raggiungimento di un preciso standard di qualità di un progetto di collaborazione. I progetti premiati sono stati: "We are Europe, too", realizzato dalla professoressa Mangia con l'attuale classe 5i, e "Unstereotyping Europe with Asterix", realizzato dalla professoressa Pascali con l'attuale classe 5B.

Il progetto "We are Europe, too" si è proposto di avvicinare gli adolescenti all’Europa, alle sue istituzioni e ai suoi valori e di far maturare sul campo una cittadinanza attiva attraverso il confronto tra coetanei di 7 paesi diversi ( Croazia, Danimarca, Grecia, Italia, Olanda, Romania e Spagna) che si sono confrontati sulle grandi sfide della società moderna, proposte dall'Agenda 2030. Gli studenti si sono anche avvicinati al mondo della politica, percepito di solito come lontano e inaccessibile, non solo facendo ricerche, dialogando con membri del Parlamento europeo ma anche entrando in contatto con i rappresentati di associazioni giovanili, come lo European Youth Parliament e il Modern European Parliament, che gravitano intorno al mondo delle istituzioni europee e che hanno fatto capire loro che anche i giovani possono avere una voce in Europa e contribuire al cambiamento. 

Il progetto "Unstereotyping Europe with Asterix" ha coinvolto tre scuole superiori europee. Sviluppato nell'arco di due anni a causa dell'interruzione per la pandemia, si è proposto di stimolare gli alunni a riflettere e discutere di stereotipi in classe nonché di incoraggiarli a leggere in lingua straniera, in primis le avventure di Asterix e dei suoi viaggi in Europa.

Complimenti alle docenti e agli studenti delle classi 5B e 5I per il prestigioso traguardo raggiunto.

News

Giovedì 8 ottobre 2021, presso il Campus dell’Università degli Studi di  Bari, si è tenuta la premiazione della Fase Regionale dei Giochi della Chimica svoltasi ad aprile in modalità online.

Per la categoria Triennio i primi tre posti sono stati vinti dai nostri alunni: primo classificato Giacomo Calogero (V C), secondi classificati  a pari merito Filippo Colella e Alessandra Erroi (ex V B), ma anche il settimo posto è del nostro Luigi Pio Arsieni (IV C).

Per la categoria Biennio al settimo posto si è attestato Francesco Martina (III M), mentre al nono Lorenzo Degli Atti (II A) e al decimo Luigi Maria Macrì (III C) (referente prof.ssa Simonetta Quarta).

Il giorno 16 ottobre  2021 si svolgerà la Fase Nazionale che vedrà impegnati Giacomo Calogero e Filippo Colella quali rappresentanti della regione Puglia. In bocca al lupo a tutti.

News

Sulle note dell'inno nazionale, si è conclusa l'inaugurazione del Presidio scolastico Gaetano Marchitelli per Libera, Associazioni, nomi e numeri contro le mafie. Grande emozione per il nostro Liceo per un evento che resterà indimenticabile. Molte le autorità presenti: il Prefetto dott.ssa Tria, S.E. Mons. Seccia, il Direttore USP prof. Melilli, il Procuratore Generale dr. Maruccia, il Presidente del tribunale dr. Tanisi, il Procuratore aggiunto dott. ssa Mignone. Presenti anche gli alti vertici delle Autorità militari, il Questore dr. Valentini. il vice Questore DIA Lecce dott. ssa Durante, l'assessore Silvia Miglietta. Per Libera è intervenuto il dr. Mario Dabbicco, Referente regionale, che ha evidenziato l'importanza di essere Presidio scolastico.  Ha molto emozionato la testimonianza di Francesca e Vito Marchitelli, genitori di Gaetano. "Distruggeremo le mafie quando faremo della Costituzione, uno stile di vita" ha detto la Dirigente prof.ssa Antonella Manca. Straordinari protagonisti sono stati i ragazzi che, con le loro riflessioni, hanno dichiarato il proprio impegno contro le mafie. Chiara Santovito 4D e Federico Tarantino 3I sono i coordinatori per la sezione giovani. La targa del Presidio, coperta dal tricolore, è stata svelata dal Prefetto e benedetta dal Vescovo. "Il Presidio è costituito da docenti generosi e competenti, studenti ed ex studenti fantastici e genitori pieni di buona volontà: tutti insieme per la legalità" sono le parole della  Referente per il Presidio, prof.ssa Silvia Quarta Serafino.

News

Il 24 settembre 2021, in occasione de La notte dei ricercatori e delle ricercatrici, presso gli Olivetani Dipartimento di Matematica e Fisica "E. De Giorgi", laboratorio Omnics Research Lab, è stato presentato Art&Science across Italy, un progetto europeo organizzato dall’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e dal CERN di Ginevra, rivolto agli studenti di scuola superiore per promuovere la cultura scientifica tra i ragazzi, nel nostro Liceo un progetto PCTO. Sono state presentate, con due video, alcune opere realizzate da studenti delle scuole di Lecce, Brindisi e Taranto che hanno partecipato all’evento con la sezione di Lecce dell’INFN. 

Tra i nostri studenti del Liceo troviamo in ordine di apparizione:

Gabriele Surdo, 4B, con “Contraddizioni”; Giorgio De Lazzari Pinnelli, 5L, con “L’universo in un microonde”; Mariapaola Fella, 4C, con “False percezioni”; Letizia Conte, 4N, con “Due lati della stessa giornata” e Giovanni Salvatore, 4B, con “Rosone nucleico”.

Il lavoro di Gabriele Surdo fa parte anche del calendario ERN Apulia - INFN Lecce 2022.

I video si possono visionare ai seguenti link:

https://youtu.be/f7eN55aYQ68

https://youtu.be/vz4enSm4hXM

 

News

Nell’ambito dell’ampliamento dell’Offerta Formativa, il Liceo per il corrente anno ha programmato il seguente progetto extracurricolare:  "Quiz di ragionamento logico – per i test di ammissione universitaria". Il corso, rivolto agli studenti delle classi quinte sia del Liceo che di altri istituti scolastici, si svolgerà a partire da novembre per 21 ore (7 incontri da 3 ore dalle 14:00 alle 17:00). Sarà tenuto dal Prof. Giuseppe Cotruvo. L’importo da corrispondere, a carico delle famiglie, sarà fissato in base al numero definitivo di alunni partecipanti. Si invitano gli studenti interessati a compilare la scheda di adesione allegata e ad inviarla al Docente referente, entro sabato 9 ottobre p.v., attraverso il modulo Google a questo link.

Il Corso è aperto anche agli esterni. Gli interessati devono scaricare la scheda di adesione e inviarla a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

News

In allegato comunicazione relativa ai contributi assicurativi e liberali per le classi prime. 

News

Il Liceo Banzi affianca ormai da diversi anni i suoi studenti nel percorso di preparazione al conseguimento delle certificazioni Cambridge in lingua inglese, a partire dal livello A2 (esame KET) fino al livello C1 (esame CAE), passando per il B1 (esame PET) ed il B2 (esame FCE).

Il percorso di preparazione prevede corsi autofinanziati e corsi PON FSE finanziati con fondi pubblici e si avvale di esperti esterni madrelingua e docenti interni qualificati.

Nella sessione estiva d’esame dell’a.s. 2020-21 i nostri studenti hanno riportato eccellenti risultati: il 74,64% dei candidati agli esami Cambridge di tutti i livelli, ha superato gli esami registrando un passing rate, cioè una media di superamento, superiore a quella nazionale, che si attesta sul 73,45% e mondiale del 72,75%. Un risultato particolarmente considerevole riguarda l’esame PET, superato da 88% degli studenti che lo hanno sostenuto, contro una media nazionale del 76,70% e mondiale di 69,90%.

Il nostro plauso va all’impegno profuso da tutti i candidati e dai docenti interni ed esterni che, con dedizione e professionalità, li guidano nel percorso di preparazione.

 

PON-FSE

News

Stimolati dall’ultimo libro di Edgar Morin, una delle figure più prestigiose della cultura contemporanea, i docenti, lo scorso 10 settembre, hanno svolto il primo incontro di formazione riflettendo sul titolo “Cambiamo strada”. La pandemia ha messo in risalto le criticità di una scuola che stenta a rinnovarsi per essere un incontro con la vita. Una scuola che da anni attende di avere le adeguate attenzioni per essere  messa al centro come fattore di crescita della nazione. Ma, considerando l’attesa inerme come fattore di pigrizia culturale, ci si è messi in cammino. Orientati anche dal rinnovato atto d’indirizzo della dirigente si è voluto iniziare un percorso che ha come meta finale l’innovazione didattico/metodologica ed il miglioramento delle diverse variabili del nostro “essere scuola”.

All’interno dello stesso Collegio dei docenti sono state individuate le risorse professionali che hanno guidato l’incontro di formazione con metodologia laboratoriale svolta in piccoli gruppi, mentre in seduta plenaria sono state riportate le riflessioni emerse nei lavori di gruppo. Da una lettura degli interventi è emerso ciò che sarebbe opportuno cambiare e le buone prassi da implementare.

Tra i cambiamenti si auspica una maggiore visione olistica degli alunni, come persone da formare nel rispetto delle loro fragilità e peculiarità; una maggiore collaborazione tra le famiglie e l'istituzione, condividendone le responsabilità nella crescita dei figli discenti. Riguardo le buone prassi emerse saranno oggetto del prossimo incontro. Consapevoli che ogni processo di cambiamento richiede tempi lunghi i docenti sono animati dalla speranza, che non dà certezze, ma fa prendere  posizione ed anche da un piccolo cambiamento possono nascere grandi cose.

 

News

La scuola vi aspetta come comunità unita e variegata, ma che ha come unico obiettivo quello di non perdere nessuno. Una scuola inclusiva e accogliente, dove - come scriveva don Primo Mazzolari - 

"Nessuno deve sentirsi negato per gli studi”. 

Messaggio dell'Arcivescovo Monsignor Michele Seccia per l’anno scolastico 2021-2022

 Carissimi studenti e studentesse, 

l’anno scolastico che sta per cominciare rappresenta una grande sfida. Dopo la campagna vaccinale degli ultimi mesi, si sono create le condizioni per rientrare tutti a scuola in presenza e in sicurezza. Tuttavia non esiste il “rischio zero”, perché la situazione emergenziale dovuta alla pandemia  è ancora in atto. Pertanto dovremo tutti attenerci scrupolosamente ad alcune regole fondamentali per prevenire il contagio: usare sempre la mascherina chirurgica, evitare assembramenti, restare a casa in caso di febbre o di sintomi simil-influenzali. Dovremo anche rispettare con responsabilità le norme del Regolamento di Istituto, prima fra tutte la puntualità nell’arrivo a scuola,  perché un’organizzazione complessa come la nostra funziona solo se ciascuno contribuisce al bene comune.

Il ritorno in presenza è  un grande passo avanti. Abbiamo il bisogno di ritrovarci nei nostri luoghi di studio e di vita,  perché la scuola è incontro, socializzazione, scambio di esperienze e di emozioni. Abbiamo tutti l’urgenza di ritessere i legami. Ecco perché cercheremo innanzitutto di sostenere la vostra capacità elaborativa relativamente al trauma collettivo che il Covid-19 ha determinato, affinché possiate riprendere a vivere l'ambiente scolastico e sociale con fiducia, ricominciando ad immaginare un futuro possibile. Il nostro obiettivo principale è rendere l’ambiente disponibile ad accogliere i vostri vissuti, in attesa di poterli trasformare in prospettive nuove. 

Rivolgo un saluto affettuoso, a nome di  tutta la comunità scolastica, agli alunni delle classi prime, ai quali auguro un percorso felice di crescita.

Colgo l’occasione per informarvi che la Provincia ha iniziato la  ristrutturazione di tutto il plesso centrale. Nei mesi estivi, sono state realizzate importanti opere di rifacimento dei bagni  dei tre piani. I lavori saranno completati il 25 settembre prossimo. Nella prima settimana di attività, sarà inibito l’utilizzo delle quattro classi ubicate nella zona antistante la palestra, per cui utilizzeremo tutti gli ambienti della scuola per fare lezione, inclusi i laboratori di Informatica, di Fisica e di Chimica. Cerchiamo di affrontare eventuali disagi con spirito di collaborazione. 

Buon anno scolastico a voi e ai vostri genitori!

Il Dirigente scolastico

Antonella Manca

 

Torna su